giovedì 10 gennaio 2013

CREMA ALLA ROSA VISO E CORPO

Prima di spiegare come si formula la ricetta per una crema  e come si procede nella realizzazione, ho pensato di farvi fare qualche primo passo per prendere coscienza e familiarità con gli ingredienti e adattarvi a facili passaggi, usando ingredienti semplici che non necessitano di particolari regole. In effetti in questa crema non ci sono ne emulsionante ne conservante. L'emulsionante lo utilizzeremo la prossima volta, e ce lo faremo da sole, il conservante in questa formulazione non serve perchè la fase acquosa dell'acqua di rose già ce l'ha. Per il resto  vi manca solo procurarvi gli ingredienti richiesti, seguire le istruzioni, badare alla massima igiene sterilizzando bene sia contenitori che attrezzature e cosa più importante non dimenticate di divertivi. La soddisfazione di vedere una crema fatta con le proprie mani non ha prezzo!!  


Ingredienti:
  • 35 gr di Olio di Mandorle dolci (erboristeria)
  • 12 gr di Cera d'api vergine (erboristeria)
  • 24 gr di Acqua di Rose (profumeria) 
  • 24 gr di Olio di Rosa (Mosqueta o altro tipo di rosa)
  • 1,5 gr di Lanolina anidra (in farmacia)
  • 1,5 gr di Borace polvere (in farmacia)
  • 2,0 gr di Ossido di Zinco polvere (in farmacia)
  • 4-5 gocce di olio essenziale di Rosa (erboristeria)

Preparazione:
1 - Riscaldate a bagnomaria la cera d'api e la lanolina. Non lasciate che la cera bolla o bruci. Togliere dal fuoco e aggiungete lentamente l'olio di mandorle.
2 - Mettere nell'olio di rosa la polvere di ossido di zinco e formate una pasta cremosa. Unitela al composto sbattendo continuamente.
4 - Mettere la borace nell'acqua di rose fatela sciogliere  e  poi aggiungetela al composto sempre sbattendo continuamente fino a che non si raffredda.
5 - Aggiungere l'olio essenziale di rosa per profumare la crema e sbattere.
6 - Quando la crema sarà completamente fredda metterla in un vasetto e lasciatela riposare fino a quando non si è solidificata.

Modo d'uso:
E' un'ottima crema per tutti i giorni che può essere utilizzata come idratante per il viso e dopobagno per il corpo. Basta massaggiarla delicatamente sul viso, le mani e il collo. Come idratante per il decoltè  è eccellente, soprattutto se massaggiata con delicati movimenti circolari, alzando la testa e guardando in alto, stimolando i muscoli del collo.

Perché questi ingrendienti?
L'olio di mandorle: è ricco di vitamina B e E proteine e sali minerali, restituisce al corpo gli oli necessari. L'olio di rosa mosqueta:  è un ottimo rigenerante per la pelle che contrasta i segni del tempo.
L'acqua di rose: è un astringente dolce per la pelle e al tempo stesso idrata.
La lanolina:  è un emolliente molto simile al sebo umano.
La borace:  è un ammorbidente della pelle e aiuta a produrre una crema molto bianca con un piccolo svantaggio, si può avere una crema dalla textura un po granulosa.
L'ossido di zinco:  è utile per curare gli arrossamenti della pelle e le irritazioni.

Nessun commento:

Posta un commento