domenica 10 novembre 2013

SAPONE ALL'ALOE VERA

Mentre scrivevo la formula e la preparazione della ricetta del sapone all'Aloe Vera, ho pensato di spiegare passo passo come inserire il chelante, in modo da farvi comprendere meglio i passaggi usando un esempio pratico.

Nota: Se non lo volete mettere, basta non inserire nella formula le due dosi per fare i citrato di sodio. 

In questa ricetta prepareremo il sapone aggiungendo alla formula il Citrato di sodio (chelante-sequestrante) che faremo noi con l'acido citrico, neutralizzato dall'idrossido di sodio. In pratica il chelante ha la funzione di legare i metalli pesanti presenti nella miscela, è antiossidante per i grassi all'interno della formula, aumenta la durezza del sapone, fa precipitare le piccolissime particelle di soda caustica che restano libere e potrebbero irritare la pelle. 

Come fare il Citrato di Sodio 
E' più semplice di quanto immaginiate. 
Iniziamo a fare il Citrato di Sodio, che non è altro che sale di sodio dell'acido citrico, unendo acido citrico +  idrossido di sodio:  
  • L'Acido Citrico si quantifica in base al peso dei grassi della formula: calcolate il 2% del peso totale dei grassi. In questo caso sommeremo il peso dell'olio d'oliva e l'olio di cocco (totale 600 gr) e calcoleremo il 2% :  600  x  2 : 100 = 12 gr di Acido Citrico per fare il citrato di sodio
  • L'Idrossido di sodio neutralizzante per fare il citrato di sodio si quantifica in base al peso dell'acido citrico ottenuto precedentemente: calcolate 0,6 gr. per ogni grammo di acido citrico:  0,6 x 12 = 7,2 gr. di idrossido di sodio per fare il citrato di sodio

Prima di preparare la miscela di saponificazione, mettete nell'acqua della formula la dose di acido citrico e subito dopo la dose di idrossido di sodio e aspettate qualche secondo che le due sostanze reagiscano tra di loro. Avete preparato la soluzione con Citrato di Sodio. Ora potete procedere a mettere la dose di idrossido di sodio che prevede la formula di saponificazione e tutto gli altri ingredienti come fate solitamente. 
Questa preparazione iniziale è valida per tutte le ricette al quale vogliamo aggiungere un chelante.


Metodo tutto a freddo senza fuoco.
Dose per 925,7 gr di sapone
68 Iodio / INS 146  - 8% sconto soda

Ingredienti:

  •  450 gr. di Olio di Oliva
  •  150 gr. di Olio di Cocco
  • 81,5 gr. di Idrossido di Sodio (dose per la saponificazione)

  •    90 gr. di Acqua demineralizzata
  •   12  gr. di Acido Citrico (dose per fare il citrato di sodio)
  •   7,2 gr. di Idrossido di Sodio (dose per fare il citrato di sodio)

  •  135 gr. di Gel di Aloe Vera (autoprodotto o dalla pianta fresca)
  •   1/2 cucchiaino di amido di mais
  •    10 gr. di olio essenziale a scelta

 Preparazione:
  1. Mettete l'acqua in un contenitore di plastica capiente e versate la dose di acido citrico 12 g., unite subito dopo la dose di idrossido di sodio 7,2 gr. e aspettate qualche secondo affichè le due sostanze reagiscano tra di loro. 
  2. Iniziate ora a lavorare il sapone come avete sempre fatto. Aggiungete la dose di idrossido di sodio per la saponificazione 81,5 gr. e mescolate fin quando non si scioglie. 
  3. Unite l'olio di oliva e mescolate a mano la miscela. 
  4. Aggiungete il gel di aloe vera e mescolate ancora a mano il composto. 
  5. Unite ora l'olio di cocco e continuate a miscelate a mano. 
  6. Mettete ora l'amido di mais stemperato con l'olio essenziale e terminate frullando con il minipiner finchè la miscela non si rassoda e raggiunge il nastro. 
  7. Versate il sapone nello stampo, in silicone o di legno, chiudetelo con una pellicola trasparente e coprite lo stampo con una coperta lasciandolo fermo per 24-48 ore. 
  8. Trascorso il tempo di riposo, togliete il sapone solidificato dallo stampo, tagliatelo in porzioni e lasciatelo maturare in luogo asciutto e areato per 4-5 settimane. 

SPERO VI PIACCIA PERCHE' E' N OTTIMO SAPONE!!



2 commenti:

  1. Ciao :)
    Ho fatto il sapone senza aggiungere il citrato di sodio perchè non avevo a disposizione gli elementi in quel momento. A distanza di due giorni non si è ancora indurito :( Ho paura non lo farà mai...Sono riuscita a toglierlo dalle formine più semplici, ma da quelle un poco più complicate no (quelle a forma di rosa, per intenderci)....ahi ahi...hai mai provato a farlo senza citrato di sodio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo ^^ Sì, ho provato a farlo nella versione senza citrato di sodio e anche nella versione dove ho sostituito il citrato di sodio con il succo di limone. Per questo tipo di sapone indurisce lentamente, se dopo 48 ora non è ancora solido lascialo qualche giorno in più senza preoccuparti perchè indurirà e vedrai che sarà valsa la pena attendere perchè è un ottimo sapone. Capisco che in uno stampo lavorato sarà difficile toglierlo se non è indurito almeno un pò, lascialo ancora qualche giorno affinchè si asciughi sufficientemente per poterlo estrarre.

      Elimina