venerdì 29 agosto 2014

SAPONE AL LATTE DI CAPRA....riso, mandorle e miele!!


Ci prepariamo a fare i saponi per l'inverno?
Direi proprio di siiiii....e con il latte di capra è una meraviglia. 
Per chi non l'avesse mai provato questa e l'occasione giusta per fare un sapone con la S maiuscola. 
Il latte, come ho già spiegato, aumenta la temperatura della lisciva ma se lo misceliamo con acqua non corriamo il pericolo di vedere traboccare il liquido in ebollizione. 
Questa è la ricetta con il procedimento per realizzare il sapone al latte di capra e.......buona saponificazione! 

Metodo a freddo - dose per 1450 gr
Ingredienti:
  • 500 gr di Olio di Oliva
  • 200 gr di Olio di Cocco
  • 150 gr di Olio di Riso
  • 100 gr di Olio di Girasole
  • 150 gr di Latte di capra fresco
  • 150 gr di Acqua demineralizzata
  • 136 gr di Idrossido di sodio (sconto 6%)
  • 10   gr di Sodio lattato liquido al 50% (facoltativo)
  • 30   gr di Burro di cacao (al nastro)
  • 20   gr di Olio di Mandorle dolci (al nastro)
  • 1 cucchiaio di miele liquido (al nastro)
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • Fragranza: 6 ml  muschio bianco (a piacere)
Procedimento:
  1. Mettete il latte e l'acqua in un contenitore, unite la soda (idrossido di sodio) e lasciatela sciogliere. Quando si abbassa di temperatura aggiungete il sodio lattato liquido (facoltativo). 
  2. Mettete gli oli in una pentola e scaldate per farli fondere tra loro. 
  3. Quando le due soluzioni, di soda e degli oli, raggiungono la stessa temperature di 45° versate la soda nell'olio e mescolate a mano con un cucchiaio di legno, poi iniziate a frullare con il minipiner. 
  4. Quando la miscela raggiunge il nastro aggiungete il burro di cacao precedentemente sciolto a bagnomaria, e poi l'olio di mandorle dolci nel quale avrete sciolto l'amido di mais e la fragranza. 
  5. Frullate tutto per mescolare bene gli ingredienti e versate il sapone in uno stampo. 
  6. Ricoprite lo stampo con una pellicola trasparente e lasciate indurire per 24 ore. 
  7. Trascorso questo tempo togliete il sapone dallo stampo, tagliate e lasciatelo stagionare per almeno 6 settimane. 
Sodio lattato: Conferisce una buona fluidità alla pasta di sapone, aumenta la durezza, contribuisce ad aumentare la schiuma e riduce il periodo di stagionatura. 

Nessun commento:

Posta un commento