mercoledì 5 ottobre 2011

SAPONE TUTTA LAVANDA

Sapone tutta lavanda

 Ingredienti:

500 g  Olio di Oliva

  64 g  Idrossido di Sodio (soda caustica)
150 g  Infuso di fiori di lavanda

3 cucchiaini di fiori di lavanda
1 cucchiaino di amido di riso
Olio essenziale di lavanda q.b.

Procedimento:


1- Scaldare l'olio in un contenitore pirex

2- Preparare un infuso di fiori di lavanda e quand'è freddo versare in un altro contenitore unendo la soda caustica

3- Quando le due miscele raggiungono la stessa temperatura di 45° versare la soluzione di soda nell'olio e miscelare con il minipiner fino al raggiungimento del nastro

4- Al nastro aggiungere i fiori di lavanda, l'amido di riso (fissatore profumo) e olio essenziale di lavanda.

Commenti personali:
Un classico e intramontabile sapone, sia per il profumo che per la semplice formulazione. Chi non ha mai provato a saponificare e vuole cimentarsi in questa nuova esperienza, può iniziare da questa ricetta che le farà realizzare un sapone delizioso al tatto e lo spirito. La lavanda, nota per le sue proprietà rilassanti e rigeneranti, vi accompagnerà per tutto il procedimento....per me è stato come miscelare su una nuvola profumata di belle emozioni.

4 commenti:

  1. Sono agli inizi e questa è una ricetta perfetta...grazie!

    RispondiElimina
  2. Ciao, bella ricetta, ho provato a farla ed effettivamente il profumo di lavanda non ti abbandona un attimo! Credo però di aver sbagliato qualcosa....dopo la stagionatura ho un bel sapone profumato, e fin qui tutto bene, ma fà poca schiuma, dici che è normale? Oppure ho sbagliato qualcosa? grazie Pamela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pamela, se hai seguito la ricetta e stagionato il sapone non hai sbagliato nulla ed è perfettamente normale. Essendo abituati a saponi industriali con l'aggiunta di tensioattivi schiumogeni, passare ad un sapone naturale notiamo subito la differenza. In questo caso hai prodotto il classico dei classici saponi...un must dei saponieri...ed essendo composto solo da olio di oliva si ottiene poca schiuma ma molto cremosa. Se troverai altre ricette con l'aggiunta di una piccola percentuale di olio di ricino (5% max) in accoppiata con l'olio di cocco, capirai che sono stati aggiunti per aumentare il fattore schiumogeno di un sapone. *_*

      Elimina
  3. Ahhhh, ok! infatti è molto cremoso, mentre il sapone al latte di avena è piuttosto schiumoso! Magari è anche lo strutto che rende più schiumogeno un sapone! Comunque grazie mille per la delucidazione....ora non mi resta che andare avanti nel provare tutte le tuoe bellissime ricette di saponi!

    RispondiElimina